Archives

#Landscape Refrain

Esplorazioni fotografiche e pittoriche del paesaggio salentino

  A cura di Federica Piccinni, fotografa professionista formatasi presso l’Istituto Europeo di Design - Milano, e Antonio Bonatesta, pittore e ricercatore in studi storici presso l’Università del Salento. La mostra #Landscape Refrain è la rappresentazione del paesaggio Salentino a partire dal suo valore identitario attraverso i linguaggi della fotografia e della pittura. La premessa di fondo da cui muovono i due artisti è che paesaggio e società vivono un indissolubile connubio, e che la società nasce e si caratterizza in rapporto al territorio cui appartiene. Il Salento viene ivi vissuto ed interpretato come un microcosmo paesaggistico in grado di dar vita a una precisa identità storica e culturale, con peculiarità che sembrano rimanere eterne ed immutabili. La fotografia cattura l’essenziale, sospendendolo nel tempo: un frame racconta secoli di storia e l’immagine torna a rivelare le radici del tessuto societario. La pittura offre una prospettiva vissuta, racconta ciò “che è stato” per dare poi spunti di riflessione retrospettici. L’arte quindi ritorna a raccontare il paesaggio con una grammatica essenziale, per poi spiegarne l’influenza sul tratto umano nonché la forza, spesso destrutturante, dell’apporto umano sul paesaggio stesso. Questo delicato equilibrio traspare in tutta evidenza nello scatto della Piccinni intitolato “La natura del tempo” in cui, attraverso un sapiente utilizzo delle tecniche fotografiche, la secolare presenza di un possente albero d’ulivo è ricavata per contrasto con lo scorrere degli elementi di contesto, quasi a sottolineare lo svolgersi del tempo. O ancora nell’opera di Bonatesta intitolata “Incendio agli Alimini” viene proposto un drammatico conflitto tra la natura e l’agire dell’uomo, che quindi è incluso come fattore decisivo per un racconto “verista” del paesaggio. La mostra rimarrà aperta dal 26 Dicembre 2017 al 6 gennaio 2018, dalle 18.00 alle 20.30, presso Via Santo Spirito 62, Tricase. Ingresso gratuito.

Il Respiro degli Alberi

ARTISTI
ROBERTA AGOSTINI KALI, LUCIO ALFONZI, FRANCESCO  CUTUGNO, TIZIANA COCCIA, LOI DI CAMPI, ANDREAS MIGGIANO, HISAKO MORI, VINCENZO PAREA, ENRICO PEZZOLI, FEDERICA PICCINNI, EUGENIA SERAFINI,  MARISA SETTEMBRINI,  STEFANO SOGARI, TONY TEDESCO, SABINO VENTURA  
CURATORE
Prof. Carlo Franza, Storico dell’Arte e Critico del quotidiano “IL GIORNALE” fondato  da Indro Montanelli

LUOGO - ASSOCIAZIONE AMICI DELL’OLIVO SECOLARE DEL SALENTO-PALMARIGGI/LE  - c/o Terra d’Otranto  srl – Via San Nicola 3 -73020 Palmariggi (LE) Tel. 0836 354473

Dal  29 agosto 2017 al 30 settembre  2017


Erranze & Rimembranze

Un  percorso di suggestioni  tra paesaggi  interiori  e  realtà  rivelate attraverso  la  macchina  fotografica. La mostra racconta il viaggio personale e  introspettivo dell’artista, un intervallarsi di pause e accelerazioni, che si  riempiono  di  echi  e  si  caricano  di  esperienza.
Un'avventura percettiva, che si compone tra paesaggi lontani e la quotidianità dei luoghi in cui opera: la Puglia e la Lombardia. I soggetti/oggetti rappresentati, pietrificati in ogni scatto, emergono dai ricordi; assenze che in uno spazio al di fuori del tempo, diventano presenze in grado suscitare emozioni.

 

 


Drop in a Moment

Visioni Scomposte

La mostra “Drop in a Moment”, letteralmente “Fai un salto” rappresenta un percorso introspettivo del passato, raccontando visioni scomposte dello stesso sguardo.

 

“Drop in a moment” è una retrospettiva fotografica creata dalla fotografa Federica Piccinni, affascinata dalla compostezza degli spazi geometrici: si dedica alla fotografia architettonica come simbolo di perfezione tecnica, che paradossalmente combina con la fugacità dello scatto rubato, sinonimo da sempre di spontaneità.